Jazz Masterclass
Lezioni/concerto aperte per strumentisti ed appassionati di jazz

5 maggio 2018 ore 17 Auditorium San Dionigi


Chicco Gussoni


E’ uno dei chitarristi più richiesti nel panorama

musicale italiano.

Dal 1988 ha lavorato in sala di registrazione e

dal vivo con Franco Battiato, Ron, Biagio

Antonacci, Lucio Dalla, Nek, Max Pezzali, Eros

Ramazzotti, Laura Pausini, Francesco Renga,

Luca Carboni, Luca Barbarossa, Fausto Leali,

Mia Martini, Miguel Bosè , Renato Zero, Patty

Pravo, Mango, Claudio Baglioni, Emma Marrone,

Alessandra Amoroso, suonando in più di 100

album.

Ha accompagnato in importanti trasmissioni

televisive artisti internazionali del calibro di

Sting, Michael Bolton, Art Garfunkel, Brian May

dei Queen,Al Jarreau.

Ha collaborato con Stewart Copeland dei Police

per la Notte della Taranta.

Chitarrista solista delle più importanti

produzioni televisive Rai e Mediaset

Dal 2007 è chitarrista ufficiale dell’orchestra Rai

del Festival di Sanremo. Dal 2011 collabora con il cantante Nek, in qualità di chitarrista solista in studio e Live. Nel 2011 la prestigiosa rivista musicale InSound, gli ha conferito il premio come “ Miglior Chitarrista Elettrico” italiano. A novembre 2015 ha pubblicato il suo primo album solista " I am " con ospiti del calibro di Mike Landau, Tony Levin, Nek, Josh Smith.


www.chiccogussoni.com

12 maggio 2018 ore 17 Ridotto del teatro Cagnoni 


Claudio Angeleri


Inizia l’attività professionale nel 1974 partecipando, nel corso degli anni, ai più importanti jazz festival e rassegne internazionali: Umbria Jazz, Berlino, Lussemburgo, Milano, Roma, Ravenna, Iseo, La Spezia, Cagliari, Sanremo, Vicenza, Ascona, Palermo, Mantova, Lugano, Reggio Emilia, Padova, Bergamo, Clusone, Bologna, Malta, Torino.

Suona ed incide con Gabriele Comeglio, Charlie Mariano, George Robert, Steve Lacy, Jerry Bergonzi, Bobby Watson, Franco Ambrosetti, Bob Mintzer, Bob Malach, George Garzone, Herb Pomeroy, Mike Richmond, John Riley, Kenny Wheeler, Marco Esposito, Gianluigi Trovesi, Gianpiero Prina, Tony Arco, Giulio Visibelli, Emilio Soana, Sarah Jane Morris, Franco Cerri, Massimo Urbani, Gianni Basso, Tony Scott, Heiri Kaenzig, Dave Schnitter, Martin Dietrich Wehner, Jesse Davis e Red Holloway.

Tiene  masterclass di pianoforte e armonia funzionale al  Malta International Jazz Festival dal 2013 al 2015, suonando  nell’edizione 2013 con Charles City Gatt  e nell’edizione 2014 con suoi arrangiamenti delle musiche di Horace Silver insieme alla cantante Francesca Galea, il sassofonista Giulio Visibelli, il batterista Karl Jannuska e il contrabbassista Yoni Zelnik.

Nel 2016 si esibisce alla Camera del Lavoro di Milano all’Atelier del XX Secolo in un omaggio a Renato Sellani insieme a Franco D’Andrea, Enrico Intra, Dado Moroni, Mario Rusca e Antonio Zambrini. Nello stesso anno partecipa alla realizzazione del film Body and Sound  del regista Alberto Nacci suonando il brano  di sua composizione 2+2+8+5=7 .

Nel 2017 esegue in qualità di solista la suite A new World a comin’ di Duke Ellington con l’Orchestra Sinfonica Città di Vigevano diretta da Emanuele Raffanini e la Big band Jazz Company di Gabriele Comeglio al Teatro Cagnoni di Vigevano.


www.claudioangeleri.com


2 giugno 2018 ore 17 Ridotto del teatro Cagnoni


Alfredo Golino


Alfredo Golino napoletano di nascita e di estrazione musicale, nel senso che Napoli e' sempre stata la madre della natura ritmica Italiana e che ha regalato, grazie alla sua profonda tradizione musicale, talenti artistici di grande livello.
Sotto la guida di suo padre e insegnante Antonio Golino, Alfredo intraprende la sua carriera molto presto, gia' a 17 anni ha alle spalle esperienze importanti, prima alla base NATO di Napoli dove arrivavano dall'America tutti gli arstisti piu' importanti, poi ingaggiato per le varie produzioni RAI di Napoli e inserito nell'orchestra in cui si alternavano direttori e maestri i cui nomi hanno fatto la storia della musica Italiana, e che individuato il talento lo hanno fatto proprio.
Da questo momento Alfredo colleziona una serie di esperienze, collaborazioni e partecipazioni che lo porteranno a diventare uno dei musicisti italiani piu' significativi e importanti.
A 18 anni Alfredo lascia Napoli per Roma, dove viene richiesto da Armando Trovaioli, che lo fa partecipare a tutte le sue produzioni Rai, cinematografiche e discografiche, nel frattempo viene notato dall'ambiente musicale romano e cominciano le sue collaborazioni con la RCA e la Rai, che lo ingaggia per una lunga serie di produzioni musicali e concerti.
Nel 1980 vince il concorso per entrare a far parte dell'orchestra Rai di Milano, citta' in cui si trasferisce. A Milano Alfredo viene subito riconosciuto come musicista di grande valore e versatilità, infatti oltre l'impegno con l'orchestra della Rai, trasmissioni, concerti con i più grandi direttori e jazzisti internazionali, prende parte a formazioni jazz che lo collocheranno tra i jazzisti a livello europeo di più gran valore.
In parallelo a Milano comincia anche la sua grande esperienza discografica, Alfredo da questo momento parteciperà ai più grandi successi discografici italiani, sia come musicista che co-produttore che come co-arrangiatore.
Nel 1989 lascia la Rai perchè la sua carriera comincia ad aprirsi a partecipazioni europee, da qui vari tour internazionali con formazioni jazz, fusion, tour con artisti, ecc..., che lo consacreranno definitivamente come musicista di fama internazionale, e da qui le varie sponsorizzazioni a livello mondiale con i più grandi costruttori della industria di strumenti musicali.
Nel 1990 forma i "GIULIA COMBO" insieme a sua moglie, Giulia Fasolino e con Matteo Fasolino, Charlie Cinelli e Gogo Ghidelli, realizzeranno un disco che avrà un buon successo di critica e pubblico, il gruppo dopo 2 anni si scioglie.
Nel 1994 la formazione degli "ORO", che lo porterà a "Sanremo giovani" come vincitori e a "Sanremo", il gruppo riscuote un buon successo che porterà a 2 tour italiani.
Nel 1996 Alfredo lascia il gruppo. La sua collaborazione con Giulia Fasolino, Charlie Cinelli e Gogo Ghidelli,continua e insieme fondano la "CAMBIOMUSICA", scuola ed edizione musicale, che porterà risultati eccellenti a livello editoriale e didattico. La "CAMBIOMUSICA" diventa editore e co-editore di grandi artisti italiani e non (MINA,CELENTANO,RENATO ZERO,MONICA NARANJO, ecc...), e la scuola sforna allievi che si inseriscono nel panorama musicale italiano, sia nella discografia che in formazioni jazz che in tour (883, RAF, DE GREGORI, ANTONELLA RUGGERO, FINARDI, FIORELLO, GIANLUCA GRIGNANI, ELISA, CIFFARELLI , ecc...).
Un momento importante e' la collaborazione con Eros Ramazzotti, Alfredo partecipa ai suoi dischi e a due dei suoi tour mondiali più riusciti.
Per Alfredo con Mina, si apre un capitolo importante professionalmente, sia come musicista e come editore e arrangiatore, e questo porta ad una bellissima collaborazione con Massimiliano Pani, figlio produttore ed arrangiatore di Mina, con cui instaura insieme a Giulia Fasolino un rapporto di lavoro che li condurrà a realizzare produzioni nazionali ed internazionali.
Per la "CAMBIOMUSICA" con Bruno Zucchetti e Giulia Fasolino ha recentemente creato un team di produzione che ha all'attivo come primo anno di vita la produzione e realizzazione dell'ultimo CD di Monica Naranjo, artista spagnola molto famosa nel suo paese, che si appresta ad uscire a livello mondiale con la Sony Music, in cui sono presenti produttori di fama internazionale (Sam and Luis-Anastasia, Greg Alexander, Brian Rawlin-Cher).
Questo team di produzione sta collaborando con le Major della discografia internazionale.
Alfredo Golino ha ricevuto vari riconoscimenti, Telegatto come miglior musicista, due dischi d'Oro come Produttore ed arrangiatore e come artista, svariati premi da organizzazioni musicali specializzate e anche un GRAMMY Awards 2001 come musicista per la partecipazione al disco di Alejandro Sanz, artista spagnolo con più di 10 milioni di dischi venduti nel mondo.
Alfredo Golino si può tranquillamente definire un musicista completo che, grazie al grande talento e alla grande professionalità, ha dato tantissimo alla musica, sempre avvicinandosi a qualsiasi tipo di esperienza con grande umiltà amore e curiosità, senza limitazioni di generi musicali, con una grande apertura mentale che gli ha consentito di seminare e di raccogliere poi meritatamente stima e sincera ammirazione da parte di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di lavorare con lui, questo gli consente di avere le doti e le caratteristiche per poter trasmettere a chi e' più giovane di lui, un bagaglio di preparazione e di entusiasmo per questo mestiere, che lo aiuterà ad affrontare il suo futuro, sia tecnicamente che emotivamente.


www.alfredogolino.com